Blog

Gruppo di lettura C’era l’Acca – Libri che fanno paura

Se cerchiamo su Google “libri che fanno paura” tra le prime proposte viene fuori “Piccolo blu e piccolo giallo” perché la ricerca riconduce (purtroppo inevitabilmente!) alla lista dei libri censurati dal Sindaco di Venezia qualche anno fa…
Ma noi non vogliamo, almeno per stasera parlare di studi di genere, vogliamo parlare davvero di libri che fanno paura…quella vera, quella che non ci fa guardare sotto il letto perché chissà cosa c’è sotto e ci fa nascondere sotto le coperte perché ci è sembrato di sentire un rumore.
Esistono questi libri per bambini? Loro li percepiscono come noi? Li leggeremmo per loro?

Ne parliamo martedì, vi aspetto.

Read more

Gruppo di lettura C’era l’Acca – IL BUIO

 

Eccoci di nuovo qui, con molto ritardo, a raccontarvi del nostro secondo incontro del gruppo di lettura “C’era l’Acca” .

Innanzitutto vogliamo farvi vedere il nostro logo, ideato e disegnato dalla bravissima Roberta Ravasio, illustratrice.Logo c'era l'accaBello vero?

Ed ora un breve racconto del nostro incontro e la carrellata dei libri letti e sfogliati (sempre grazie agli appunti di Roberta)

 

Vista la grande quantità di albi illustrati sul tema della serata – “Buio” – abbiamo deciso di dividerli in:

  • giorno\notte
  • paura
  • habitat
  • assenza
  • vita notturna
  • sensi
  • storie varie
I libri presentati erano veramente tanti…
il bucoIl Buco

di Øyvind Torseter Orecchio Acerbo Editore, 2013 64 pagine

 

Il protagonista, al momento di traslocare in un nuovo appartamento, si accorge della presenza di un buco, cerca di impacchettarlo, ma il buco è ovunque.

 

 

 

 

Questo è il buioQuesto è il buio

di Braghin Gianna Bacchilega Editore, 2012 32 pagine

Buio e luce s’incontrano. Buio, silenzio, dolce, mamma, sorriso, … profumo, sì, profumo e mani, per vedere, ascoltare, assaggiare, annusare, sfiorare il mondo. Un libro che racconta lo stupore d’incontrare il mondo, quello esterno e quello interno.

 

 

 

 

Una strana creatura nel mio armadioUna strana creatura nel mio armadio

di Mercer Mayer Kalandraka Editore, 2015 32 pagine

 

Chi non ha mai avuto paura del buio? Un libro in cui un mostro insegna ad un bambino a non aver paura.

 

 

 

ombraOmbra

di Suzy Lee Corraini Editore, 2010 40 pagine

Una piccola perla di Suzy Lee, dove una cantina buia può diventare una giungla…ovviamente con la nostra fantasia! Suzy Lee esplora il centro della pagina e ne sfrutta le sue potenzialità grazie a una storia intelligente.

 

che notteChe notte!

di Catherine Metzmeyer Piemme Editore, 32 pagine

Tutte le notti una bimba si sveglia perché le scappa la pipì, con l’aiuto di una torcia esplora la casa in cui si nascondono serpenti e altri imprevisti del buio…

 

 

 

 

 

ballando con il buioBallando  con il buio

di Ella Burfoot Lapis Editore, 40 pagine

Per non aver paura del buio basta farselo amico, facciamo come la protagonista e balliamo con lui!

 

 

 

 

ballando con una pecorellaNinna Nanna per una pecorella

di Ella Burfoot Topipittori Editore, 2009 32 pagine

Una ninna nanna piena di stelle per una pecorella che di pagina in pagina ci propone tante rime molto carine.

 

 

 

 

 

una pantera sotto il lettoLa pantera sotto il letto

di Andrea Bajani Orecchioacerbo Editore, 2015 44 pagine

Prendo descrizione pari pari perchè è un libro stranissimo.

Un papà e la sua bambina di fronte alla notte. In quella casa di montagna, circondati dal silenzio, la bambina sa bene che nel buio tutto sparisce e così ha stretto un patto con il padre: per non essere inghiottita dalla notte, potrà tenere una vecchia padella sotto il letto per eventuali pipì notturne. Il sonno non arriva e al suo posto invece, puntuale, il bisogno impellente. Sotto il letto, tuttavia, la bambina non trova solo la padella: una pantera, nera e misteriosa come la notte, la sta aspettando. Guardarla negli occhi è un po’ come guardare la notte: entrambe fanno paura, ma entrambe si possono esplorare. I grandi credono che basti una lampadina per riavere indietro il mondo che l’oscurità ha rapito, ma anche il papà, durante quella notte magica, dovrà darle ragione: oltre la porta di casa davvero non c’è più nulla. Ma la bambina ha guardato negli occhi la pantera e ora conosce il mistero del buio. E allora sarà facile e bello cavalcare la notte con la sua padella, come farebbe con una tavola da surf sopra il mare.

di Emma Yarlet La margherita Editore, 2014 32 pagine

piccolo buioPiccolo buio

di Cristina Petit Castoro Editore, 2014 40 pagine

La casa di notte può fare paura ma questa bimba coraggiosa la esplora di notte.

 

 

 

 

ettore e il buioEttore e il buio

di Emma Yarlet La margherita Editore, 2014 32 pagine

Ettore ha una tattica, farsi amico il buio per non averne più paura, insieme l’amicizia è più bella.

 

 

 

 

 

berta la lucertolaBerta la lucertola

di Panero Romina… Artebambini Editore, 2011 40 pagine

Una lucertola che ha paura del buio e per superare questo problema passa una notte fuori dalla sua tana.

E poi ancora…

Alla ricerca dell’alba con amici speciali, una filastrocca su cosa fare al buio, cosa può succedere in un black out? Saliamo tutti sui tetti e scopriamolo. La prima vampira della storia, un silent book per scoprire cosa succede mentre dormi, un libro in brail sui colori ela notte buia di Munari, che non poteva certo mancare!

Alla prossima!

E se volete partecipare ai nostri incontri, iscriveti qui.

Read more

E’ nato “C’era l’H”

Martedì sera, 8 marzo, festa della donna che abbiamo all’unanimità deciso di festeggiare diversamente, ci siamo incontrate per un nuovo appuntamento del gruppo di lettura.

Il tema della serata era “La casa”.

EllisNaturalmente abbiamo iniziato con “Casa” di Carson Ellis (Emme Edizioni), un libro che illustra con maestria anche le case più stravaganti e improponibili, con una spolverata di inglese, francese e russo. Case di uomini, donne, bambini e animali. Case in fondo al mare, case sugli alberi, case nello spazio, di ricchi, poveri e dei.

le case degli altri bambiniPoi abbiamo sfogliato insieme “Le case degli altri bambini” (Orecchio Acerbo) non senza sollevare qualche perplessità su alcune illustrazioni a volte incongruenti, altre addirittura inquietanti.

le-case-degli-altri-bambini-1

le-case-degli-altri-bambini-2

casa casina“Casa casina” (Edizioni Corsare) ci ha poi allietato con le filastrocche ed il racconto di Roberta che ci ha svelato aneddoti sulla tecnica utilizzata dall’illustratrice Manuela Mapelli per le sue bellissime casette, che incantano già dai risguardi.

casa-casina-risguardi

Per voi abbiamo anche trovato questo.

Mentre “Casa di fiaba” di Giovanna Zoboli e Anna Emilia Laitinen (Topipittori) lo abbiamo trovato poco evocativo, a tratti un po’ crudo, seppur con bellissime illustrazioni, “Il cane con la casa sulla testa” di Borroux (Ed. Clichy) ci ha fatto sorridere.

case degli animaliCon “Le case degli animali” di Marianne Dubuc (Orecchio Acerbo) ci siamo lasciate travolgere dalla densità di particolari, la ricerca dei dettagli, delle cose nascoste.

gli invitatiSubito dopo siamo state invitate a casa di Bernard Friot e di Madame Hélène (“Gli invitati” – Ed. Clichy) personaggio alquanto curioso, ma perfetta ospite di casa, che con cura predispone una stanza per ciascun invitato, prestando attenzione alle inclinazioni di ciascuno, ai riflessi di luna, ai cuori rossi ed ai cuscini morbidi. Anche se poi gli invitati fanno un po’ di confusione…l’importante è farli sentire…a casa.

la casa nel boscoAbbiamo fatto molta attenzione e bisbigliato piano per entrare ne “La casa nel bosco” di Yoko Maruyama (Nord-Sud Edizioni), incuriosite da questa meravigliosa bambinetta di rosso vestita e dai suoi amici animali, poi ci siamo divertite a prendere in giro i papà immaginando qualcuno i nostri pargoli a casa, sfogliano “Stasera sto con papà” (Ed. Clichy)stasera sto con papà

Non poteva mancare poi un romantico libro che ci raccontasse della nostra prima casa, quella che ha accolto tutti noi, per nove lunghi mesi: “Il pancione della mamma” (Gallucci).

Come ad ogni altro incontro non potevano mancare le meraviglie di Ilaria (prima o poi organizzeremo un incontro a casa sua per vedere da vicino la sua personale ricchissima libreria!) che, ancora una volta, si è presentata con una pesante borsa di libri stranieri tra i quali non potevano mancare alcune “chicche”: da “If you lived here” di Jiles Laroche a “Iggy Peck, Architect” di Andrea Beaty e David Roberts, da “House held up by tree” di Ted Krooser fino al meraviglioso “Grandma’s house” di Alice Melvin, finalmente uscito proprio oggi anche in Italia grazie a Rizzoli.

Jiles

Iggy

house help up

a casa della nonna

fox's garden3Abbiamo sfogliato tantissimi altri libri: “Il posto giusto” di Beatrice Masini e Simona Mulazzani (Ed. Carthusia), “Coccodrilo innamorato cerca casa” di Daniela Kulot (Zoolibri), i più classici “Una casa per il paguro Bernardo di Eric Carl (Mondadori), “La casa più grande del mondo” di Leo Lionni (Babalibri), “Una casetta troppo stretta” di Julia Donaldson  e Axel Scheffler

Abbiamo concluso la serata condividendo idee per il nuovo nome del gruppo di lettura ed alla fine abbiamo votato all’unanimità “C’era l’H“.

E’ stata una bellissima serata di condivisione, speriamo altri vorranno unirsi a noi per questa avventura, nel frattempo abbiamo deciso che il prossimo incontro sarà il 12 aprile, sempre alle 21,00 e parleremo di…GIARDINI.

Read more