Blog

Per questo mi chiamo Giovanni

La prof di Riccardo gli ha dato da leggere “Per questo mi chiamo Giovanni” per l’estate.
Lo ha quasi finito e l’altro giorno dopo pranzo, stravolto dopo lezione di tennis, uscita in canoa e due ore di snorkeling, mi ha chiesto se gliene leggevo un pezzo io ad alta voce.
Era arrivato al capitolo in cui papà racconta la storia di Bum e di come si è bruciato le zampe.
Io ho iniziato a leggere, ma ad un certo punto non sono più riuscita a trattenere le lacrime.
Mi ha guardata, senza dire niente.
Ho preso fiato ed ho continuato.
Poi lui si è addormentato.
Io ho finito il libro e l’ho ricominciato da capo (per la terza volta).

#consiglidilettura #vitadalibraia #vitadamamma

 

Read more

Il buco nella rete – #Consiglidilettura

E di nuovo per voi…#consiglidilettura.

“Il buco nella rete” di Marco Gastoni e Nicola Gobbi, edito nella collana Topitondi da Tunuè, è ciò che nella Letteratura per l’infanzia ci voleva per “smuovere” gli animi dei “grandi” e appassionare i bambin*.

Un fumetto che fa vivere i suoi protagonisti liberi e capaci di scegliere per sé stessi, di discutere, di insegnare ed apprendere l’uno dall’altro con singolarità.

Si anima come la grande palla rossa di Milo, e tra le sue pagine “ruotano” questioni; propone riflessioni all’adulto e allo stesso tempo permette a giovani lettor* di immergersi in una storia, che può apparire inusuale, ma che è molto concreta nella quotidianità.

La scelta della linearità della trama è apprezzata perché il contenuto è già corposo, ricco di interrogativi e coglie la poesia di una verità, che è decisamente ben lontana da scelte utopiche.

La naturalezza dell’approccio dei bambin* alle nuove situazioni, quali imparare l’arte circense o ascoltare storie sul passato del popolo Rom dalla nonna di Milo, rendono la lettura ancora più tangibile e permette di immergersi in quel campo (forse mai visto) e in quella scuola libera (forse mai vista), così colorati nella loro concretezza.

Il lavoro dell’autore e dell’illustratore va al di là della nascita di un’amicizia leale e ricca di amore tra Doriano e Milo: è una tavola imbandita dipinta sotto il portico della scuola in cui i bambin* attendono a apprezzano il lavoro dei coetanei che hanno cucinato, è l’assemblea in cui ognuno esprime la propria idea, è l’istantanea di Milo che alza la rete a Doriano dandogli il benvenuto. E’ pura condivisione di conoscenze e di emozioni che solo l’incontro tra ogni individuo permette.

Il fumetto non si inserisce in una dimensione fantastica: la scuola libera non è immaginaria, esiste già, e i campi rom non sono su di un altro pianeta! E’ ambientato nella nostra realtà quotidiana, in una qualsiasi provincia, in uno spicchio di vita che può essere di tutt*, grandi e piccol*.

Non è una storia di barriera, ma è già ben OLTRE LA BARRIERA, perché non tutt* vogliono segnare un confine…e i bambin* fanno parte di quei “non tutt*”.

Read more

#Consiglidilettura

La festa del papà è passata da poco, ma io che non amo molto queste ricorrenze prestabilite e penso che i papà, come le mamme, davano festeggiati tutti i giorni dell’anno, voglio presentarvi un libro che è arrivato l’altro giorno in libreria e che, bisogna dirlo, per festeggiare il papà in un qualunque giorno dell’anno, è perfetto.

“You and me, me and you” è la celebrazione della crescita, ma non solo.

E’ la semplificazione del dono. Perché sì, lo diciamo spesso, noi genitori, che la nascita di un figlio è il dono più grande, ma non sempre ci viene naturale ricordare che quel dono si rinnova ogni giorno. Ricordiamo la felicità del momento in cui per la prima volta li sentiamo pronunciare “mamma” o “papà”, del loro primo sorriso, del primo passo barcollante. Più raramente, forse, ci soffermiamo sugli attimi più “di tutti i giorni”: il primo sorriso ad uno sconosciuto sull’autobus, lo sguardo sorpreso mentre ci mostra il cielo (e chissà cosa ci vede!), lo studio di una formica tra l’erba, il primo litigio, quel “facciamo finta che eravamo…” in cui la loro fantasia supera ogni nostra immaginazione.

E’ questo il vero dono: quel crescere insieme, dove in realtà riceviamo molto più noi di loro.

Tutto mi piace di questo piccolo albo, a partire dal formato, fino alle illustrazioni bicolore macchiate di giallo, ai ricordi che scatena, alle riflessioni che suggerisce. La pagina più significativa?  Per una mamma (libraia) non può essere che questa…

You and me, me and you

Miguel Tanco

Chronicle books

€ 13,90

 

Read more

#Sugli scaffali in libreria

Alla Bologna Children’s Book Fair della scorsa settimana ho visto tanti bei libri, ma poco che mi abbia veramente “fulminato” e conquistato il cuore.

Ed oggi invece, in libreria, arriva questo albo e scopro cosa mi sono persa.

A prima vista, la copertina potrebbe trarre in inganno: sembrerebbe un libro d’arte ed è forse per questo che ne ho presa una sola copia (spesso si sbaglia quando si ordinano i titoli scegliendoli dalle cedole cartacee degli agenti!)

Si tratta di un albo illustrato edito da Uovonero, scritto da Mirco Zilio e delicatamente illustrato da Giacomo Agnello Modica: “A piede libero”.

Online la definiscono una storia surreale, ma io di surreale ci ho trovato molto poco: è la storia di un piede sinistro che annoiato dalla vita sedentaria e curioso di scoprire il mondo e trovare la sua strada, parte, da solo.

Visita grandi città, scala l’Himalaya, attraversa i deserti del Sahara e nuota nel mare dei Caraibi, finché stanco non ritorna verso casa.

Ma ciò che cercava ancora non lo ha trovato e così riparte, un po’ più lento e con meno entusiasmo. Poi un giorno incontra un altro piede sinistro. All’inizio non è semplice: paure, incertezze, domande, occhi increduli, sorpresi, spesso giudicanti. Ma insieme ridono e scoprono di avere tanto in comune da condividere.

Ci si può leggere tanto nella metafora di questo libro, non solo diversità  o omosessualità (come sicuramente farà qualcuno dalle parti di Venezia!), per me il messaggio è che tutti siamo diversi ed è tutto nell’ultima frase del libro.

Venite a leggerlo in libreria.

A piede libero

Uovonero Edizioni

€ 15,00

 

Read more